Molla le zavorre e prendi il volo

Molla le zavorre e prendi il volo

Hai mai avuto la sensazione di essere zavorrato per terra, con un quintale di piombo che ti blocca? Come quelle mongolfiere al cui cestello sono attaccati sacchi di sabbia per impedirle di prendere il volo, come questa che vedi nella foto Unknown

La zavorra dà sicurezza, tiene ferma la mongolfiera ma, la mongolfiera è fatta per volare non per stare piantata a terra.

La metafora è quella dei nostri sogni, che spesso sono zavorrati e non si riesce a capire come mai non si realizzano, non si riescono a vedere grandi progressi, e fai una fatica immane, giorno dopo giorno. 

Guarda la zavorra e accertati, soprattutto se lavori con altre persone e sei a capo di un gruppo: ho dato, sto dando tutto il supporto che serve per far si che la mongolfiera decolli?

Cosa devo verificare?

Mi sono messo a disposizione del gruppo per fare in modo che tutti possano crescere in funzione dei loro desideri e dei loro obiettivi?

Ho esaminato il mio processo cercando le falle, sapendo ed essendo conscio che, per far crescere le persone servono anni e non mesi o settimane? 

E' vero, come racconto sempre in classe nel modulo "ottieni risultati dagli altri" la velocità di un'azienda o di un reparto è data dalla velocità dell'elemento più lento, non dalla media delle velocità. Pertanto è inutile fare i "fenomeni" cercando di dimostrare quanto si è bravi, è inutile pensare di essere veloci quando nel gruppo ci sono elementi lenti. La corretta strategia è quella di mettersi a disposizione e aiutare tutti, nel gruppo a crescere. Questo è quello che c'è da fare, senza scuse, senza se e senza ma.

Però, se dopo aver fatto un'analisi e un esame di coscienza, sapendo che sarà comunque difficile far crescere anche altre persone, le cose non vanno come vuoi tu e la realizzazione dei tuoi sogni è ancora lontana, deciditi e molla la zavorra perché le mongolfiere sono fatte per volare non per stare attaccate al terreno.

E' finito il primo trimestre del 2019, i budget si stanno confermando o ci stanno deludendo. I budget però non servono a nulla se le persone che devono realizzarli non ne sono convinte o, peggio ancora, li vivono come un'imposizione.

Non ci sono punti di vista giusti o sbagliati, ci sono punti di vista diversi e sui sogni, in qualsiasi gruppo, sopratutto in chi è al vertice del gruppo, i punti di vista devono coincidere o quanto meno essere molto affini.

In questa fase dell'anno più che i budget contano i desiderata delle tue persone e gli impegni concreti che loro prenderanno per realizzare i loro sogni, non i tuoi.

Se succedesse che i loro sogni sono diversi o troppo lontani dai tuoi, non devi abbatterti, non devi arrabbiarti, semplicemente dovresti fare delle scelte, perché non puoi pretendere che le persone abbiano la voglia e i desideri che hai tu ma, d'altronde, non puoi nemmeno accettare di non prendere il volo quando il tuo sogno è volare.

Ci sono ancora nove mesi a disposizione, il momento di agire è ora.

Il mantra di questo post è: nontarparelealinonfartitarpareleali

Unknown

Ti piacerebbe approfondire di persona questo argomento?
Contattami, senza impegno, cliccando sul pulsante qui sotto, sarà un piacere darti supporto!