Tranquilli, non sopravviveremo alla vita.

Tranquilli, non sopravviveremo alla vita non è un modo di dire, è la realtà. In questi giorni, in cui si rallenta un pò, per molti di noi è tempo di leggere, riflettere, fare bilanci. Ho letto una frase interessante in un libro che sto leggendo che recita:"La probabilità di morte di un essere umano è il 100%". Il tempo scorre, inesorabile, senza tenere conto di noi e di come lo utilizziamo.

Quindi?

Quindi la domanda non è "se" ma "quando". Esserne consapevoli, può aiutarci a vivere meglio il tempo che ci rimane, tanto o poco che sia. E' giusto lavorare e sbattersi per lasciare un segno, per costruire qualcosa d'importante, è vero. Ma cosa è veramente importante? Certo, il benessere, il capannone, lo sviluppo dell'azienda, la casa bella, il conto in banca, la sicurezza, vero, tutto importante. Ma se queste sono le nostre priorità, cosa succede se arriva l'imprevisto, se arriva il momento in cui le nostre certezze si sgretolano e i nostri progetti saltano? Cosa succede? Rischiamo che succeda un disastro, per la nostra vita. Certo, i progetti sono fondamentali ma, spesso, la vita non va necessariamente nel verso che vogliamo, accettare questo semplice fatto significa aprirsi alla possibilità di cambiarne il verso, qui, ora. Se scommettiamo su noi stessi, siamo inattaccabili. Se ci attendiamo che gli altri ci concedano favori, indulgenza, riconoscimenti, siamo destinati a rammaricarci per le occasioni perdute, per i sogni frustrati, per le cose desiderate ma non tentate.

Cosa è veramente importante per me?

A questa domanda bisogna provare a dare risposta, oggi, adesso. Il passato non si può cambiare, il futuro non c'è ancora, c'è solo il presente, che però passa in ogni istante, cerchiamo di non sprecarlo. Entrare nel futuro guardando nello specchietto retrovisore è garanzia di fallimento, ci si schianta. Qui, oggi, adesso: quali sono i valori veramente importanti per noi, non per gli altri, non per compiacere la gente, per noi, oggi, non domani. La nostra storia, le nostre ferite, le nostre cadute, i nostri successi, i momenti belli sono il nostro bagaglio di esperienza, che ci aiuta a orientarci, ma il qui e ora è la realtà, il resto è immaginazione. La mia storia, come la sto scrivendo, cosa sto decidendo giorno dopo giorno? E' giusto avere una strategia di medio lungo termine, un punto d'arrivo, una bussola che ci guidi. Ma per realizzare la strategia devo essere in grado di gestire bene la tattica: il quotidiano, quello che mi succede giorno dopo giorno, quello che faccio accadere o mi accade vivendo. Sicuramente è fondamentale avere un piano da realizzare e obiettivi da portare fino in fondo ma, tra questi obiettivi, tra la scena ideale e la scena reale ci siamo noi, io, tu, individualmente.

Cosa mi vuoi dire?

La qualità della nostra vita personale è fondamentale, perché, davvero, se stiamo bene noi, oggi, ora, tutto si allinea più facilmente. E' egoismo? Forse, ma so, perché l'ho provato, per esperienza personale, che se sento che sto realizzando io qualcosa per cui valga la pena lottare, soffrire e combattere, va meglio, molto meglio, per me e per gli altri intorno a me. Diventa tutto più leggero, più divertente, realizzabile. Troviamo i nostri perché. I perché sono più importanti del come. Una volta trovato il perché, il modo di realizzare il come si trova. Il perché: qui, oggi, non domani. Questi sono giorni di bilanci, di progetti, di sogni da tirare fuori dal cassetto, di sfide da provare, di strade da intraprendere o strade da lasciare. Non importa come, importa il perché. Ognuno di noi ha fatto tanti errori e tanti ne farà ancora, però, ricordiamoci che, se nella nostra vita non ci sono state ombre, significa che non siamo mai stati sotto la luce. Per continuare a camminare nella luce, facciamo i conti con le ombre certamente, ma facciamo il primo passo e incamminiamoci. Avanti bastardo che oggi è un buon giorno per vivere a pieni polmoni. Il mantra di questo post è: incamminoquioggiincamminoquioggi Per oggi è tutto.  
Ti piacerebbe approfondire di persona questo argomento?
Contattami, senza impegno, cliccando sul pulsante qui sotto, sarà un piacere darti supporto!