Licenziamo il direttore vendite?

Licenziamo il direttore vendite? Può sembrare una provocazione ma penso che possa essere quello che accadrà in un futuro prossimo.

Cosa ci aspetta?

Ci aspetta un mercato in cui vendite e marketing saranno sempre di più in commistione, saranno sovrapposte e alcune figure potrebbero sparire o essere completamente rivoluzionate. Io lavoro con le p.m.i. e la figura del direttore marketing non esiste quasi mai, il responsabile commerciale invece di solito c'è. In un futuro prossimo i ruoli si invertiranno.

Perché?

Sempre di più gli strumenti tecnologici a nostra disposizione, i social, il web ci permettono di fare in modo che il marketing possa comunicare in modo veloce, preciso e puntuale per far si che i clienti ci conoscano già prima che i nostri commerciali li vadano a trovare. Una volta, per le p.m.i. era complicato e molto costoso fare marketing, oggi no, è semplice, difficile ma semplice. Oggi è molto più semplice e anche i venditori hanno a loro disposizione gli strumenti per fare marketing per se stessi e per l'azienda. Parole come branding o personal branding ora sono alla portata di tutti e realizzare il proprio home made brand è semplice, difficile da fare ma semplice, ogni venditore dovrebbe farlo e ogni azienda dovrebbe aiutare i suoi venditori in questo senso. Il marketing diverrà predominante rispetto alle vendite perché finalizzerà e convertirà i clienti in prima battuta, spesso senza la necessità dei venditori.

Quindi?

Quindi, licenziamo il direttore vendite? No, non ancora, ma facciamo in modo che tutte le persone che si occupano di vendite abbiano dimestichezza con gli strumenti che permettono loro, sempre di più, di essere in contatto con i clienti, di instaurare una relazione con i clienti. La fedeltà di un cliente è data dalla capacità di un venditore e di un'azienda di essere in contatto con lui. Una volta era molto complicato e molto costoso, ora è un nuovo tipo di lavoro. Se siamo disposti a impararlo e praticarlo riusciremo a tirarci fuori dal mondo delle commodities diventando per i clienti dei riferimenti, diversamente saremmo sostituiti da qualche chatbot di intelligenza artificiale. Riuscire a spostare il valore della percezione del cliente dal prodotto, a un'esperienza d'acquisto all'interno della quale c'è anche un prodotto o servizio, è l'unico modo per restare sul mercato per noi piccole imprese. Per farlo è necessario che marketing e vendite lavorino in stretto connubio, lavorandoci tutti i giorni, goccia dopo goccia, deal dopo deal, tutti i giorni. #forzaonorecolore e buone vendite a tutti
Ti piacerebbe approfondire di persona questo argomento?
Contattami, senza impegno, cliccando sul pulsante qui sotto, sarà un piacere darti supporto!
Lascia un commento